Cattive Madri

by The Maniacs

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.
    Purchasable with gift card

      name your price

     

1.
03:31
2.
3.
4.
5.
6.
02:51
7.
03:46
8.
(free) 03:33
9.
(free) 03:10
10.
(free) 03:41
11.
(free) 02:39
12.
(free) 00:57

credits

released May 7, 2013

license

all rights reserved

tags

about

The Maniacs Milan, Italy

Three pieces of steel and concrete, grow up in Milan suburbs

contact / help

Contact The Maniacs

Streaming and
Download help

Track Name: Scivola via
Scivola via

Io non so
cadere a terra senza farmi male
io non ho
ricordo dei nostri anni spezzati
e
cercherò di non alzarmi
mentre, come sempre
te ne vai

Io non so
scagliare in cielo tutti i mie sbagli
Io non ho
ricordo dei nostri sogni celati
e
cercherò di non voltarmi
mentre, come sempre
te ne vai


"Nessuno mai
potrà giudicare
nessuno mai
capirà che
nessuno è
realmente colpevole
Scivola via fuggi lontano da quello che sognavamo io e te
scivola via, lontano da me.
E mentre scivoli ripenso a tanto tempo fa
mentre scivoli ripenso a tanti anni fa
Ma è vero che poi tutto si dimentica?”
Track Name: Il lungo addio
Il lungo addio

Chi sei?
Chi sei?
Quanti rimorsi hai?
Che cosa fai per non annoiarti mai?
Com'era facile tanti anni fa
quando ci inseguivamo nei nostri pensieri vani
mentre tutto intorno a Noi scorreva

Chi sei?
Chi sei?
Quanti rimpianti hai?
Che cosa fai per non voltarti mai?
Ricordi ancora tanti anni fa
quando non ci importava nulla
sperando che la notte ci portasse via con sé


Di quante notti e di quanti venti, ti sei spogliata ormai
di quanti mari e di quanti cieli sei stata amante, non più lo sai
Sai a volte vorrei poter esser vento e volare via con te

"Tra le mie braccia
lei si muove
sospirando
il tuo nome
poi, risveglio
senza rancore
e pensare che fino a ieri lo chiamavo amore"
Track Name: Se tutti urlano
Se tutti urlano

Se tutti urlano
non si sente più niente
Se non sei più utile
non servi più a niente
Niente può sembrare realmente quello che non è
come quando rintoccano le tre


Se tutti tacciono
non si sente più niente
Se non sei più duttile
non credi più a niente
Niente può sembrare realmente quello che non è
come quando rimbombano le tre

Paradigmi che si ripetono
infinite volte, ci ricordano, di non essere mai stati uguali
Paradigmi che si confondo
Mentre tutt’intorno ci ricorderà, di non essere mai stati uguali

Fingi anche solo una volta,
fingiti donna per me,
fingi di non saper nulla
di essere simile a me
Track Name: L'imperatrice
L’Imperatrice

Nata per un gesto di viltà
nata per una strana voglia
Sotto una cattiva stella
o nel retro di un bar
E nella culla pensavi:

Sic Semper Tyrannis!
Se tutto vale
nulla importa.

Nata e cresciuta spietata
donna e puttana scisse a metà
Credente pur senza fede
comunque sia, priva di pietà
E nella bara pensavi:

Sic Semper Tyrannis!
Se tutto vale
nulla importa.
Track Name: Cattive madri
Le cattive madri

Resto immobile
nel grembo del presente
gioia instabile
Mia dolce e cara solitudine

Dimmi se ciò che non è
può dar vita al nulla
morale fragile
Mia cara e dolce solitudine

E mentre tutto tace
nasce un'idea
Privarmi dell’anima
Insieme non siamo mai stati liberi
liberi da poi, chissà?
Track Name: Bellezza
Bellezza

Il paradiso alle spalle
il paradiso sperperato

ciò che è morto in me
è morto in bellezza

passando di mano in mano
cercando di non cambiare

ciò che lascio in me
lo lascio in bellezza

Mi strapparono le gambe
per vedermi strisciare

ciò che strisciò in me
strisciò in bellezza

mi sfondarono il cranio
per vedermi pensare

ciò che visse in me
lo chiamo bellezza

Sfondarono il paradiso
per vedere com’era fatto

Volevano vedere se ero vero
e se potevo morire davvero

"C’è chi nasce per morire e chi muore non lo sa
pochi istanti per capire un secondo e te ne vai"
Track Name: Odio
Odio

Odio, che riconosce odio
crescerò, ma che fretta c'è?
Occhio, che riconosce occhio
perderò, ma che fretta c'è?

C'è che ora ti devo lasciare
legandoti a me stretta
C'è che ora ho bisogno di urlare
tenendoti chiusa la bocca

Pelle, che riconosce pelle
fingerò, ma che fretta c'è?
Bocca, che riconosce bocca
morderò, ma che fretta c'è?

C'è che ora ti voglio guardare
bendandoti ben stretta
C'è che ora ho bisogno di andare
chiudendoti in faccia la porta


"In questa guerra
volevi essere vittima
ma più di me, colpevole"
Track Name: Tu eri, io Ero
Tu eri, io Ero

Se potessi dirti addio
Io giuro! Lo farei
Se potessi fare a meno
dei tuoi lividi
Io giuro! Me ne andrei

Se potessi dirti basta
Io giuro! Lo farei
Se potessi fare a meno
dei tuoi gemiti
Io giuro! Me ne andrei

"C’è una bestia dentro me
che ci rende simili.
Ormai non conto più
le volte in cui ho cercato di dividere l’indivisibile.
Anche se eri distante
restavi il peggior pericolo per me
Anche se eri distante
restavi il peggior pericolo per me"
Track Name: Mi sembra d'impazzire
Mi sembra di impazzire

Oh Mamma mia! Da questa vita ho imparato solo a
bruciare, bruciare! Solamente bruciare!
Oh Vita mia! Su questa terra mi sembra che tutto sia da
bruciare, bruciare! Solamente bruciare!
Oh Terra mia! Il mio cuore batte solamente per
bruciare, bruciare! Solamente bruciare!
Oh Cuore mio! Non smetti mai né di pulsare né di
bruciare, bruciare! Solamente bruciare!

Hai rinnegato mai
Il desiderio di andar via per sempre?
Sempre
Sempre
Sempre
Sempre
Sempre
Sempre


"Cerca di restare immobile
prima che il vento, ci porti via
ci spinga più in là, là dove sorgon le notti"
Track Name: Danza macabra
Danza macabra

Siete con noi sempre tutti coinvolti
nonostante vi sentiate tutti assolti
Siete sempre tutti quanti coinvolti
nonostante vi sentiate tutti al sicuro
vi scoveremo uno ad uno

Nonostante siate tutti coinvolti
vi sentirete per sempre assolti
Seppure nessun fuoco vi ha scalfito
mi basterà anche un sol pentito
e il rintocco continua nel mio petto

Ho come una bomba nel cuore
E’ come una maledizione
Track Name: Aria
Aria

Dicono che qui
non è mai primavera
né mai lo sarà
Chiuso qui
buio e cemento
alzo gli occhi e non c'è più
il cielo
Dicono che qui
non è mai stato meglio
ma nessuno sa
Dentro qui
respiro a stento
apro gli occhi e non c’è più
il cielo


"Appeso a una corda
ora
per forza, uscirò dalla porta"

If you like The Maniacs, you may also like: